I Solisti del Teatro | MA COME SI FA? di Luciano Melchionna

7 AGOSTO – ore 21.30

FROSINONE TEATRO – OFFICINA BON VOYAGE

Officina culturale della Regione Lazio

presenta

MA COME SI FA?

Una performance teatrale scritta e diretta da Luciano Melchionna

con (in o.a.)
Adelaide Di Bitonto
Sara Esposito
Eleonora Tiberia

Musiche a cura di Riccardo Regoli
Costumi Milla
Luci Raffaele Fracchiolla
Assistente alla regia Sara Esposito

I Solisti del Teatro XXV edizione
19 luglio – 7 settembre 2018
I Giardini della Filarmonica Romana
Via Flaminia 118, Roma

Ascolto la pancia. E imparo a comprendere perché trema, quando trema. Non sempre è paura. Non sempre è amore per come crediamo debba essere. A volte è languore, insofferenza, impazienza, altre volte desiderio di cambiamento, di crescita, voglia di prendersi ogni tanto per mano e di guardare il mondo in compagnia. Altre volte ancora è incoscienza pura che preme da dentro: c’è bisogno anche di quella, per vivere e non sopravvivere soltanto. Annusando il mondo. Pericolosi. Liberi. In ascolto. Come la meravigliosa e rara tenerezza che ha bisogno dei suoi tempi e del suo respiro, non possiamo imporle i nostri. Neanche in buona fede. Neanche se dettati da qualcosa di più grande di noi, solo perché passato e futuro incombono. Non possiamo decidere noi, soffocando lo slancio e le sue declinazioni. Altrimenti si brucia come carta velina e si trasforma in una rete fitta fitta: il controllo. Il dovere. L’ovvio. Su un terreno apparentemente sicuro perché già tracciato ma con mille trappole. E la pancia trema allora, eccome se trema, perché non si fida. Si trasforma in malessere, la tenerezza, passando per la delusione e per quel dannato senso d’abbandono che cova sotto la cenere, se ti ha segnato. Contatta la morte, la tenerezza, senza riuscire a sentirne la bellezza però. Il conforto. L’abbraccio che basta e avanza, invece, per cominciare ciò che sappiamo non finirà mai, se comincia. Perché comincia, e non si spegne la scintilla se lasciamo soffiare il vento. Comincia e ricomincia. In qualsiasi forma. Tranne quella che, ‘a prescindere’, crediamo di dovergli dare.

Con gli occhi trasparenti resto qui a sognare. Con l’anima confusa proverò a volare. Le fiabe nelle unghie a forza di graffiare. Teniamoci per mano ora, poi si muore.”

  Luciano Melchionna

UNO SPETTACOLO INTENSO, DIVERTENTE, POETICO.

 

Prenotazioni
06/4746390
349/1945453
06/4070056

Biglietti:
Intero 15 euro
Ridotto 13 euro (età under 26 over 65 – convenzioni bibliocard eInterclub welfare card)
Orario botteghino: 18:30-22:00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...