Teatro Brancaccio: la stagione 2018/2019

Annunciata una prima parte della nuova stagione del Teatro Brancaccio, la settima sotto la direzione di Alessandro Longobardi.
La grande, attesa novità della prossima stagione è certamente Shakespeare in Love di Marc Norman & Tom Stoppard, adattato per il teatro da Lee Hall con musiche scritte da Paddy Cunneen. SHAKESPEARE IN LOVEL’opera debutterà il prossimo 25 luglio al Festival di Verona per poi arrivare al teatro Brancaccio dal 31 ottobre al 18 novembre. In Italia la traduzione è stata curata da Edoardo Erba, la regia è affidata a Giampiero Solari, la regia associata a Bruno Fornasari, mentre i ruoli dei protagonisti, Will Shakespeare e Viola, saranno affidati a Marco De Gaudio e a Lucia Lavia.

Il 22 novembre tornerà il grande successo di Aggiungi un posto a tavola, per tutto il periodo natalizio fino al 6 gennaio: Gianluca Guidi, Enzo Garinei, Emy Bergamo, Marco Simeoli, Beatrice Arnera, Piero Di Blasio,  Francesca Nunzi, nel ricco cast.
A marzo la nuovissima edizione di Priscilla la regina del deserto diretta da e Simon Phillips e per l’Italia da Matteo Gastaldo.

Paolo Ruffini torna a calcare il palcoscenico del Brancaccio con la Compagnia Mayor von Frinzius in Up & Down, con attori disabili.
BEPPE GRILLO_1Avremo poi Angelo Pintus con Destinati all’estinzione e il nuovo spettacolo di Beppe Grillo, Insomnia. Tra i concerti: Iva Zanicchi, Loredana Bertè, Lina Sastri, Edoardo De Crescenzo, Sal Da Vinci, Neri Marcorè, Christian De Sica; il ritorno di due specialisti del genere stand up comedy quali Giorgio Montanini in Montanini Live 2019 e Edoardo Ferrario con Diamoci un tono, oltre a Paolo Cevoli, Gabriele Cirilli, Paolo Migone, l’illusionista Gaetano Triggiano, Cenerentola on ice, Parsons dance, Aladin il musical, Actor Dei il musical e due compagnie di circo contemporaneo.

Inoltre è prevista una nuova importante produzione, che verrà annunciata in seguito, diretta da Maurizio Colombi.
L’apertura di stagione, il 3 ottobre, è affidata alla nuova produzione di OTI La piccola bottega degli orrori con le musiche di Alan Menken e la regia di Davide Nebbia.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...