L’Amore Invisibile

Musiche – Sandro Bagazzini

Testo – Francesco Orchi

Coreografie – Ilaria Corsale

Voci recitanti – Agostino Biondo, Chiara Bencivenga

spettacolo teatrale nuova locandina-01 PER WEB E SOCIAL.png

Nuovo Teatro San Paolo – Roma

sabato 5 novembre
ore 21,00
Viale di San Paolo 12

Ingresso: 15 euro
PREVENDITE: pagamento tramite paypal al sito http://sandrobag.wix.com/sandro-bagazzini#!blank/c16fm o prenotazioni presso il Nuovo Teatro San Paolo (posti limitati) .

 

Dopo il grande successo ottenuto al suo debutto lo scorso 24 giugno, torna in scena al Nuovo Teatro San Paolo di Roma, “L’Amore Invisibile”, uno spettacolo prodotto, scritto e interpretato da Sandro Bagazzini. Un’unica serata, un appuntamento imperdibile che vede protagonista centrale ed indiscusso, l’Amore, unica vera forza motrice del mondo. L’opera si presenta esposta in dieci movimenti che raccontano il viaggio di un poeta alla ricerca disperata della natura intima e profonda dell’amore, il quale si rivelerà poi lo specchio di un dramma più grande legato alla ricerca della verità. Dentro le passioni, le delusioni, i ricordi, il dramma esistenziale lo condurrà alla via ascetica e infine di nuovo all’amore, “l’amore nuovo”, chiave e soluzione di tutto. Invisibile perché invisibili sono i fili che ci uniscono, invisibile perché trascende il mondo dei sensi.
A raccontare questo viaggio si alternano chitarra, danza e voci narranti, dando voce e corpo a dieci potentissime visioni artistiche che sul palco si trasformano in dieci quadri diversi. Ogni quadro rappresenta un modo di amare che si anima attraverso un dialogo senza tregua tra musica, danza e recitazione; una fusione di linguaggi che va dalla musica classica a quella contemporanea, dal flamenco al jazz; un’opera teatrale completa che mette varie forme di arte al servizio sempre e solo dell’Amore.

Ufficio Stampa – Chiara Bencivenga
c.bencivenga@libero.it

Facebook – Twitter – Youtube
VISITA IL SITO

L’amore nuovo,
l’amore nuovo
che profuma di terra
e sa di menta;
l’amore nuovo,
figlio del cielo
che non ha cipigli,
liscio e convesso
come un cerchio di sapone,
ch’irretisce, inganna, mente;
l’amore nuovo,
come un vecchio
libro di poesie
dimenticato
nel buio
di lontananze improbabili…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...